VALPOLICELLA RIPASSO

DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA
   

Durante l’inverno il vino Valpolicella fresco (da uve Corvina e Rondinella) viene versato sulle bucce rimaste dalla produzione dell’Amarone secondo la tradizionale tecnica del “Ripasso”: tale procedimento accresce l’alcool, il corpo e il profumo del Valpolicella. Affinato in botti di rovere, questo vino si presenta secco, corposo, con complessi profumi di ciliegia, frutti rossi e spezie. Castelforte Valpolicella Ripasso si abbina perfettamente con arrosti, carni stufate e alla brace, formaggi a lunga stagionatura.


14% vol

750 ml

18-20 °C