Quando cooperazione vuol dire qualità: Cantine Riondo inaugura il nuovo anno arricchendo con preziosi riconoscimenti il suo medagliere di famiglia.

Ha solo tredici anni e già si impone sulla scena internazionale rastrellando premi nei Concorsi più accreditati del mondo enoico. Così Cantine Riondo, società controllata al 100% dal Consorzio cooperativo Collis Veneto Wine Group, inaugura il nuovo anno arricchendo con preziosi riconoscimenti il suo medagliere di famiglia.

Quale miglior vento di primavera poteva soffiare sul monte su cui affaccia Cantine Riondo, appunto Monte Riondo? Quello portato dai risultati ottenuti nell’edizione Spring 2021 di MUNDUS VINI, l’ambita competizione internazionale in cui si confronta il gotha del vino, un palcoscenico ideale per promuovere la qualità e la commercializzazione dei migliori vini nel mondo. A cui si aggiungono i riconoscimenti ottenuti all’International Challenge Gilbert & Gaillard, il Concorso che intende valorizzare i vini di qualità rappresentativi di un terroir, la passione e la competenza con cui uomini e donne coltivano la vigna.

Ricevono la medaglia d’oro a MUNDUS VINI:

  • RIONDO Amarone Della Valpolicella DOCG 2017
  • CASALFORTE Amarone della Valpolicella DOCG 2017
  • RIONDO Pinot Grigio DOC 2020
  • CASALFORTE Pinot Grigio delle Venezie DOC 2020

Medaglia d’argento per:

  • CASALFORTE Prosecco DOC Extra Dry
  • CASALFORTE Corvina Veronese IGT 2019
  • CASALFORTE Ripasso della Valpolicella DOC

L’International challenge Gilbert & Gaillard premia:

  • RIONDO Pinot Grigio delle Venezie DOC 2020
  • CASALFORTE Pinot Grigio delle Venezie DOC 2020

 

Grandi risultati per i vini che rappresentano il meglio della produzione veneta nel mondo; Amarone, Pinot Grigio e Prosecco identificano territori che hanno segnato la storia del vino nei secoli, facendo dell’Italia un riferimento per la viticultura di qualità.

 

“Sono riconoscimenti che premiano un modello di business che salvaguarda e concilia tradizione vinicola e innovazione di processo, cura del territorio e un’organizzazione commerciale capace di coprire oltre 60 Paesi – commenta il Direttore generale Gianfranco Gambesi – e confermano che anche un grande gruppo cooperativo come quello a cui apparteniamo può farsi interprete e promotore di una cultura vitivinicola di qualità”.

Visualizza elenco dei vini premiati:

Centro Preferenze Privacy